La tua Lingua
Servizio clienti +49 5361 89075-3

Non hai articoli da confrontare.

(0)

You need to login or create an account before you can use wishlist.

Non hai articoli nel carrello.

Condizioni generali di contratto

I. Disposizioni essenziali

§ 1 Validità

Il contratto è stipulato con Spet. GmbH, Erfurter Ring 9, 38444 Wolfsburg (qui di seguito denominato Venditore).

Le presenti Condizioni sono applicabili a tutti i contratti stipulati fra il Venditore e il rispettivo Acquirente e si intendono espressamente accettate all’atto dell’ordine. Qualora l’Acquirente sia una persona fisica, che stipuli un negozio giuridico non imputabile ad attività commerciale o libero-professionale (Consumatore, § 13 BGB)  trovano applicazione i §§ da 1 a 8, altrimenti i §§ da 1 a 5 e da 9 a 12.

§ 2 Buoni

(1) I buoni consentono all’Acquirente il pagamento della merce che ha acquistato sullo Shop Online del Venditore. Il valore del buono è comprensivo dell’imposta sul valore aggiunto in vigore ed è pagabile alla stipula del contratto. Non sussistono spese di spedizione. Il valore attribuito al buono non può essere scambiato con denaro contante.

(2) La presentazione dei buoni sul sito web del Venditore rappresenta semplicemente una richiesta di vendita di un’offerta da parte dell’Acquirente. I dati personali, rilevati nell’ambito della procedura di ordine, servono soltanto all'evasione della procedura dal punto di vista tecnico e non vengono inoltrati a terzi. Con il perfezionamento della procedura di ordine, l’Acquirente inoltra un’offerta vincolante che il Venditore accetta inviando la sua dichiarazione di accettazione mediante e-mail. In questa dichiarazione, il Venditore comunica che, non appena riceverà il pagamento, invierà il buono all’Acquirente per posta. Il termine di consegna all’interno della Germania è in genere di 3-5 giorni dopo la ricezione del pagamento.

(3) Ciascun buono è corredato di un numero di buono. I buoni si riferiscono a un importo concreto e possono essere utilizzati una sola volta. Sono validi per due anni dalla data di emissione. L’Acquirente può utilizzare il buono personalmente o consegnarlo a terzi per l’utilizzo. I buoni autorizzano e obbligano il Venditore a fornire la prestazione alla persona che presenta il buono. Lo storno del buono è possibile soltanto in caso di esercizio del diritto di recesso ai sensi di legge. Il saldo del buono può essere utilizzato come pagamento completo o parziale. Gli importi residui restano sul buono. Qualora il saldo del buono non sia sufficiente al pagamento del prezzo di acquisto completo, la somma residua del prezzo può essere corrisposta con altro mezzo di pagamento. Gli importi residui non possono essere pagati in contanti.

(4) Qualora il buono non venga utilizzato totalmente o parzialmente entro il periodo di validità, l’importo residuo in esso contenuto scadrà.  Dopo la scadenza del periodo di validità, l’importo residuo e non utilizzato contenuto nel buono potrà essere sostituito da un nuovo buono entro un periodo di due anni dalla fine dell’anno di emissione del buono, a fronte del pagamento di una spesa amministrativa pari al 15% del valore di acquisto e comunque non superiore a 15 euro. All’Acquirente resta riservato l’onere della prova di costi molto più esigui e addirittura di assenza di costi derivanti al Venditore dalla sostituzione del buono.  Il pagamento in contanti del valore del buono non è ammesso.

(5) Il Venditore non si assume alcuna responsabilità nel caso di utilizzo illecito del buono. Il Venditore non è tenuto alla sostituzione del buono o del credito presente sul buono in caso di smarrimento, furto o danneggiamento del buono. Qualora l’Acquirente smarrisca il buono, dovrà comunicarlo al Venditore. Il Venditore bloccherà il buono ed emetterà un nuovo buono contro pagamento di una spesa amministrativa pari al 15% del prezzo di acquisto e comunque non superiore a 15 euro.

(6) E’ vietata la rivendita commerciale di buoni da noi emessi e qualsivoglia altro utilizzo che non sia ad esclusivo scopo privato senza l’espresso benestare del Venditore. Il Venditore si riserva il diritto a far valere i propri diritti, in particolare i suoi diritti al risarcimento dei danni.

§ 3 Riserva di proprietà

La merce resta di proprietà del Venditore fino al completo pagamento del prezzo di acquisto.

§ 4 Legge applicabile

E’ applicabile la legge tedesca, con esclusione della Convenzione sulla vendita internazionale dei beni, ferma restando la protezione garantita da norme di legge dello stato in cui risiede il cliente.

§ 5 Limitazione della responsabilità

(1) Il Venditore è illimitatamente responsabile per i danni derivanti dalla violazione della vita, del corpo o della salute, qualora esso taccia dolosamente un difetto o si sia assunto la responsabilità per la natura dell’oggetto dell’acquisto, per i danni causati da dolo o negligenza, per i danni di cui alla legge sulla responsabilità del prodotto e inoltre in tutti i casi previsti dalla legge.

(2) Qualora siano violati obblighi contrattuali sostanziali, la cui inadempienza metta a repentaglio il raggiungimento dello scopo contrattuale, la responsabilità del Venditore è limitata in caso di negligenza lieve, ai danni prevedibili, tipici della forma contrattuale.

(3) In caso di inadempienza di obblighi contrattuali non sostanziali, è esclusa la responsabilità per inadempienze contrattuali causate da negligenza lieve.

 

II. Condizioni integrative per i consumatori

§ 6 Condizioni di pagamento e di spedizione

I consumatori sono pregati di controllare tempestivamente la completezza, i difetti evidenti e i danni di trasporto e di inoltrare il prima possibile al Venditore e allo spedizioniere eventuali contestazioni. Restano salvi i vostri diritti di garanzia.

Il rischio di deperimento casuale o di deterioramento casuale dell’oggetto acquistato durante la spedizione passano all’Acquirente solo dopo la consegna della merce.

§ 7 Garanzia

(1) Trovano applicazione le norme di legge.

(2) In caso di merce usata, il termine di garanzia per il consumatore è pari a un anno dalla consegna della merce. Il termine di garanzia di un anno non è valido per danni derivanti da violazioni della vita, del corpo o della salute, che il Venditore abbia causato per negligenza o intenzionalmente ovvero  per dolo del Venditore, nonché in caso dei diritti di regresso previsti ai §§ 478, 479 BGB.

§ 8 Foro competente

Qualora il consumatore non abbia indicato un foro competente generale in Germania o nell’Unione Europea o qualora la sua residenza o il suo domicilio abituale non siano noti al momento del ricorso, il foro competente sarà quello avente giurisdizione sulla sede del Venditore. Resta salva la facoltà di ricorrere presso un altro tribunale.

 

III. Condizioni integrative, se l’Acquirente non è il consumatore

§ 9 Passaggio del rischio

Il rischio di eventuale deperimento e eventuale deterioramento dell’oggetto dell’acquisto passa all’Acquirente, che non sia il Consumatore, da quando il Venditore consegna l’oggetto allo spedizioniere, al corriere o altrimenti alla persona o all’istituzione incaricata dell’esecuzione della spedizione. Il § 447 par. 2 BGB resta salvo.

§ 10 Garanzia

(1) Il termine di garanzia è pari a un anno dalla consegna della merce. Il termine di garanzia di un anno non è valido per danni derivanti da violazioni della vita, del corpo o della salute, che il Venditore abbia causato colpevolmente e non per negligenza grave o preterintenzionalmente ovvero  per dolo, nonché in caso di diritti di regresso ai sensi dei §§ 478, 479 BGB.

(2) In merito alla natura della merce si intendono convenuti solo i dati indicati dal Venditore e dalla descrizione del prodotto del produttore, non invece quelli della pubblicità, di promozioni pubbliche e dichiarazioni del produttore.

(3) L’Acquirente, che non sia un Consumatore, è tenuto a esaminare immediatamente e con la debita accuratezza la qualità e la quantità della merce e a comunicare per iscritto al Venditore, entro sette giorni dal ricevimento della merce, gli eventuali difetti riscontrati. Ai fini del rispetto dei termini è sufficiente l’invio entro i termini previsti. Altrettanto vale per eventuali difetti nascosti che si riscontrassero in un secondo momento, a partire dalla loro scoperta.

In caso di violazione dell’obbligo di ispezione e di denuncia dei vizi, sarà escluso l’esercizio dei diritti di garanzia.

(4) In caso di vizi all’oggetto acquistato, il Venditore soddisfa la richiesta derivante dalla garanzia, a sua discrezione, mediante riparazione o sostituzione. Qualora la riparazione del difetto fallisca due volte, l’Acquirente potrà, a sua discrezione, richiedere una riduzione o recedere dal contratto.

In caso di riparazione, saranno a carico dell’Acquirente le spese maggiorate derivanti dallo spostamento della merce in un luogo diverso dal luogo di adempimento e laddove tale spostamento non corrisponda all’utilizzo secondo le istruzioni.

§ 11 Riserva estesa di proprietà

(1) L’Acquirente si riserva la proprietà della merce agli acquirenti, che non sono consumatori, fino al saldo completo di tutti i crediti derivanti dalla presente transazione. Prima del passaggio di proprietà della merce oggetto della riserva, l’Acquirente non è autorizzato a costituire in pegno o in garanzia la merce.

(2) L’Acquirente è autorizzato a rivendere la merce con una transazione ordinaria.

In questo caso, l’Acquirente subentra al Venditore in tutti i crediti derivanti dalla rivendita, per l’importo della fattura. Il Venditore accetta la cessione.

L’Acquirente è altresì autorizzato all’incasso del credito. Il Venditore si riserva di incassare egli stesso il credito, se l’Acquirente non adempie correttamente ai suoi obblighi di pagamento.

(3) In caso di unione e mescolanza della merce oggetto della riserva, il Venditore acquisisce la comproprietà della nuova merce ottenuta dalla lavorazione, proporzionalmente al valore fatturato dell’oggetto della riserva al momento della lavorazione.

(4) Su richiesta dell’Acquirente, il Venditore si impegna a svincolare la cauzione a lui spettante, se il valore della cauzione supera il credito garantito di oltre il 10%. La scelta delle cauzioni da svincolare spetta al Venditore.

§ 12 Luogo di adempimento, foro competente

Il luogo di adempimento di tutte le prestazioni derivanti dalla transazione con il cliente e il foro competente sono la sede del Venditore. Resta salva la facoltà di ricorrere presso un altro tribunale.